Georgy Tchaidze e Alexander Kobrin a Bologna per Pianofortissimo

Pianofortissimo_03 (1024x682)

Il Festival Pianistico Internazionale di Bologna propone anche quest'anno una rassegna musicale da non perdere con alcuni dei nomi più importanti nel panorama della musica internazionale.

Bologna - 6 giugno 2017 - redazione

Colta e popolare, etnica o metal, classica, leggera, jazz, la musica declinata nei suoi molteplici generi, è di casa a Bologna e rappresenta una componente essenziale del suo profilo genetico, tanto da ritenerla meritevole dell’ambita nomination Unesco, Città Creativa della Musica.

Rassegne, concerti, esibizioni live, jam session permeano di note l’affascinante impianto medievale del centro storico e danno vita ogni giorno a un cartellone di proposte inesauribili e per tutti i gusti, che fanno di Bologna una meta cool a livello planetario.

Con un’offerta musicale così variegata non poteva mancare un festival interamente dedicato al pianoforte, con l’obiettivo primario di riportare Bologna, la cui storia è strettamente legata alla grande stagione pianistica internazionale, ad una presenza e visibilità di livello europeo.

 

Pianofortissimo_04 (1024x729)

 

Il progetto realizzato da Inedita nel 2013, grazie all’impegno di Flavia Ciacci e Alberto Spano, ha un titolo giovane e propulsivo Pianofortissimo, il primo festival nella storia musicale bolognese, incentrato sul fascino evergreen del pianoforte e dei suoi interpreti, ospitato ogni anno, nella seconda metà di giugno, nel Cortile dell’Archiginnasio, luogo simbolo della cultura e già sede del più antico Ateneo del mondo conosciuto.

Dopo quattro edizioni scandite dal crescente consenso del pubblico, da ripetuti sold out, dall’attenzione generale per debutti in esclusiva di assoluti fuori-classe, eredi riconosciuti dei miti del pianismo internazionale e vincitori dei concorsi più rigorosi e impegnativi, sta per aprirsi il sipario su Pianofortissimo, V edizione 2017 (20 giugno- 6 luglio – Cortile dell’Archiginnasio, ore 21.) che ospiterà, tra gli altri, due brillanti esponenti delle nuove  generazioni, provenienti entrambi dalla Russia.

A Georgy Tchaidze, al suo debutto assoluto a Bologna, spetterà l’onore del concerto inaugurale, mentre la serata di chiusura del 6 luglio, è affidata all’estro di Alexander Kobrin al suo atteso ritorno a Bologna.

 

Georgy Tchaidze  ©Gregor Khuen Belasi

Georgy Tchaidze ©Gregor Khuen Belasi

Georgy Tchaidze, 28enne di San Pietroburgo, Master con Klaus Hellwig presso l’Università delle arti di Berlino, ha vinto il primo premio nei più prestigiosi concorsi internazionali, tra cui l’ Honens International Piano Competition di Calgary, Canada e l’International Piano Competition di Tromsø, Norvegia. Si è esibito in tutto il mondo nelle più famose sale da concerto, quali Konzerthaus Berlin, Het Concertgebouw di Amsterdam, National Centre for the Performing Arts di Pechino, Shanghai Oriental Arts Centre, Wigmore Hall di Londra e Carnegie Hall di New York e presso la Glenn Gould Foundation di Toronto, dove si è esibito per il Governatore Generale del Canada. Nel 2013 ha collaborato con grande successo con il celebre Quartetto Borodin. Al suo attivo 3 CD per l’etichetta Honens.

 

Alexander Kobrin

Alexander Kobrin

La direzione di Pianofortissimo è particolarmente lieta di annunciare il ritorno a Bologna del grande Alexander Kobrin, nato a Mosca nel 1980 e vincitore assoluto dei concorsi Van Cliburn, Busoni, Glasgow. Considerato uno dei più grandi virtuosi del momento, si è esibito in tutti i più noti festival mondiali e con le maggiori orchestre.

Oggi vive a New York e il suo debutto con la New York Philharmonic alla Avery Fisher Hall, ha riscosso enorme successo e consenso unanime della critica.

L’esperienza di ascoltare Alexander Kobrin dal vivo è stata descritta al meglio da Nick Rogers: “L’abbagliante destrezza di Kobrin è sicuramente supernaturale da vedere, ma il suo talento e la sua esecuzione sono assolutamente umani”.

 

 

 

 

Martedì 20 giugno 2017 ore 21

GEORGY TCHAIDZE (Russia)

Mozart, Schumann, Mussorgsky

 

Giovedì 22 giugno 2017 ore 21

ELISA TOMELLINI (Italia)

“La leggierezza”

D.Scarlatti, Chopin, Liszt, Rachmaninov, Gershwin, Piazzolla

 

Martedì 27 giugno 2017 ore 21

DANIEL PETRICA CIOBANU (Romania)

Silvestri, Beethoven, Chopin, Prokof’ev

 

Giovedì 29 giugno 2017 ore 21

AARON PILSAN (Austria)

Haydn, Mozart, Schumann                                                                           

 

Lunedì 3 luglio 2017 ore 21

GLAUCO VENIER (Italia)

Piano Solo

 

Giovedì 6 luglio 2017 ore 21

ALEXANDER KOBRIN (Russia)

Haydn, Beethoven, Schubert            

 

 

 

Pianofortissimo

Festival Pianistico Internazionale V edizione 2017

20 giugno – 6 luglio 2017

Cortile dell’Archiginnasio

Piazza Galvani, 1

40124 Bologna

ineditasrl.it


Galleria immagini

Mappa

Articoli correlati

Rossini Opera Festival Dal 1980 il Rossini Opera festival presenta una rassegna del repertorio musicale del grande compositore Gioachino Rossini ed è pronto ad andare in scena anche quest'anno con la sua...
Dalì Experience Montre MolleIl carattere “immersivo” della mostra condurrà il visitatore al centro dell’opera dell’artista e sarà il fulcro di una manifestazione che coinvolgerà in maniera diffus...
Tutto il mondo è un teatro: Georges A. de Pogédaie... Grigoriy Anatolyevich Pozhidaev (nome d’arte Georges A. de Pogédaieff) nasce nel 1894 in una delle regioni del Sud dell’Impero Russo, nella città di Yalta. Prima di iscriversi alla...
Arte Fiera 2016 Arte Fiera a Bologna festeggia la 40ma edizione dal 29 gennaio al 1° febbraio con 222 espositori totali di cui 190 Gallerie d’arte moderna e contemporanea. Questi dati confermano l...
Partner
×