Passione e divertimento nel paradiso del vintage

IMG_0156-cmyk (1024x725)

Un luogo dove desiderio e unicità diventano realtà

Reggio Emilia - 24 ottobre 2017 - redazione

“Andate fiduciosi nella direzione dei vostri sogni”, una citazione come questa, di Henry David Thoreau, riassume efficacemente l’esperienza e il grande successo in ascesa verticale dello straordinario progetto di Stefano Aleotti: “Ruote da Sogno”. Un’idea che nasce dall’intuizione dell’imprenditore milanese, con l’intento di promuovere le eccellenze dell’Emilia, in particolare i tesori della Motor Valley.

Qui, infatti, regna quello straordinario aggregato di aziende leggendarie che hanno scritto la storia dei motori: Ducati, Ferrari, Lamborghini, Maserati, De Tomaso.

 

 

cri_1501 (1024x816)

 

Ruote da Sogno è uno showroom spettacolare che ospita 1.200 moto d’epoca e oltre 40 auto da sogno, tutte perfettamente restaurate e pronte per essere presentate ed offerte nelle mostre italiane ed internazionali più importanti.

Quando si entra, si è accolti da un ambiente suggestivo e ricco di fascino, molto più simile ad un teatro che ad un autosalone, con un palco pieno di luci e di filmati vintage, che rendono questo percorso della memoria un’ esperienza unica.

Grazie all’ innovativa strategia di business & entertainment, oggi Ruote da Sogno può vantare clienti internazionali provenienti da ogni parte del mondo, che sono alla ricerca di pezzi pregiati e introvabili, come ad esempio, la Vespa n°3, considerata oggi la più antica  esistente al mondo, vista l’irreperibilità sui registri ufficiali della numero 1 e 2.

 

 

1946 Piaggio Vespa numero 3 98CC

1946 Piaggio Vespa numero 3 98CC

 

Che dire poi delle auto? Tra quelle dell’ anteguerra primeggia una AC del 1937 colore British Racing green, mentre tra le più “recenti” spiccano due Alfa Romeo SS e numerose Ferrari. La caccia al pezzo unico, alla tiratura limitata e l’emozione della scoperta, sono le prime emozioni che colpiscono i visitatori e i collezionisti disposti  a tutto pur di possedere l’oggetto del loro desiderio: guidare uno di questi gioielli del passato  rappresenta il naturale appagamento di un sogno atteso e ricercato nel tempo.

All’interno di Ruote da Sogno, SA Events, una società innovativa creata dallo stesso imprenditore, realizza eventi ad altissimo quoziente emozionale per le aziende più esigenti.

In una recente intervista Stefano Aleotti ribadisce con orgoglio: “Questo luogo fa pensare ad un sogno a occhi aperti, perché si può comprare tutto. A tutti è data la possibilità di vedere, ammirare e comprare. Noi vogliamo regalare delle emozioni, ma la nostra intenzione è che queste emozioni possano anche essere portate a casa. E’ importante per noi avere un’ampia offerta da proporre all’acquirente, abbiamo già un numero considerevole di mezzi per poter soddisfare ogni tipo di esigenza. E’ entusiasmante per me questa passione per il collezionismo delle auto classiche, moto d’epoca e pezzi d’arte che rappresentano anche ottime forme d’investimento. Possediamo una differenza importante rispetto ad altri collezionisti del genere: quella di offrire la possibilità a chiunque di acquistare e possedere questi oggetti”.

 

0Q1A3250 (1024x683)

 

RUOTE DA SOGNO

Via Daniele da Torricella, 29
42122 Reggio Emilia

ruotedasogno.com

Galleria immagini

Mappa

Articoli correlati

SUV e Crossover: e ora chi li ferma più ? Negli ultimi due anni questa tipologia di automobile - che intende coniugare insieme versatilità, spazio, prestazioni, tecnologia e, perché no, anche il lusso - ha visto impennare ...
Inno alla Libertà !    Era la primavera del 1946 quando la prima Vespa, la leggendaria 98cc, usciva dallo stabilimento di Pontedera, e oggi, dopo oltre 18 milioni di esemplari venduti, ...
Rombo di motori … ciak si gira! Inutile nasconderlo: forse qualcuna avrebbe dovuto meritare anche un Oscar. Stiamo parlando delle migliori amiche dell’uomo (maschio), le automobili, non quelle “normali” che si in...
Lamborghini Asterion, istinto e razionalità Il Minotauro è una di quelle figure mitologiche che difficilmente si dimenticano, anche quando i libri di scuola ci sembrano ormai uno sbiadito ricordo. Sarà la storia vagamente ro...
Partner
×