Tutto il mondo è un teatro: Georges A. de Pogédaieff a Bologna

The Jealous Mistress, photo by Simo McGregor

Bologna - 3 giugno 2016 - Sofya Yunusova

Grigoriy Anatolyevich Pozhidaev (nome d’arte Georges A. de Pogédaieff) nasce nel 1894 in una delle regioni del Sud dell’Impero Russo, nella città di Yalta. Prima di iscriversi alla scuola militare di Odessa nel 1911, prende lezioni di disegno dal famoso pittore russo-polacco Yan Tsionglinsky. Svolge i suoi studi artistici prima presso la Scuola di Pittura, Scultura e Architettura di Mosca e poi, in maniera saltuaria, presso l’Accademia Imperiale delle Arti di San Pietroburgo.

Ballet dancers, Pogédaieff  © Simo McGregor

Ballet dancers, Pogédaieff © Simo McGregor

Nel 1917 Pogédaieff abbandona gli studi per diventare un disegnatore di scena – una carriera che avrebbe dominato la sua vita artistica per molti anni ponendolo al centro dell’emozionante e vibrante mondo della scena europea. Inizia a collaborare con il coreografo K. Goleyzovskiy con il quale realizza numerose messe in scena per i teatri moscoviti, tra cui il Bol’šoi. Negli anni ‘20 prende la strada dell’emigrazione e inizia a disegnare per varie compagnie teatrali a Berlino, Bucarest e Vienna, progettando scene e costumi per le opere quali Principe Igor, Cyrano de Bergerac, Electra, Macbeth, Turandot e altre. Negli stessi anni trascorre un breve periodo a Praga dove disegna le scene per la compagnia dell’étoile russa Anna Pavlova.

Carmen, Pogédaieff.  © Simo McGregor

Carmen, Pogédaieff. © Simo McGregor

Dal 1925 Pogédaïeff si trasferisce definitivamente a Parigi. Lavora per il famoso teatro di Nikolai Baliev ‘The Bat’, il primo cabaret russo. Nel 1937 abbandona la scenografia per concentrarsi su paesaggi, nature morte e ritratti. Illustra classici russi di Gogol, Puškin, Lermontov, Dostoevskij e Čechov, opere francesi di Paul Claudel.

Nel 1953 viene insignito della Legion d’Onore. Espone in varie mostre personali in tutta Europa, soprattutto a Parigi.

Pogédaïeff eccelleva in molti generi diversi, ma è nei suoi progetti teatrali che la sua inusuale immaginazione può essere vista nella forma più potente. Figure suggestive e colori vivaci caratterizzano la maggior parte degli schizzi di Pogédaïeff.

Dancers with boas, Pogédaieff  © Simo McGregor

Dancers with boas, Pogédaieff © Simo McGregor

 

La mostra personale dell’artista si svolge dal 31 Maggio al 15 settembre presso l’Hotel Commercianti di Bologna. Ingresso libero.

Galleria immagini

Articoli correlati

Georgy Tchaidze e Alexander Kobrin a Bologna per P... Colta e popolare, etnica o metal, classica, leggera, jazz, la musica declinata nei suoi molteplici generi, è di casa a Bologna e rappresenta una componente essenziale del suo profi...
Rossini Opera Festival Dal 1980 il Rossini Opera festival presenta una rassegna del repertorio musicale del grande compositore Gioachino Rossini ed è pronto ad andare in scena anche quest'anno con la sua...
Dalì Experience Montre MolleIl carattere “immersivo” della mostra condurrà il visitatore al centro dell’opera dell’artista e sarà il fulcro di una manifestazione che coinvolgerà in maniera diffus...
Arte Fiera 2016 Arte Fiera a Bologna festeggia la 40ma edizione dal 29 gennaio al 1° febbraio con 222 espositori totali di cui 190 Gallerie d’arte moderna e contemporanea. Questi dati confermano l...
Network
×