Il design italiano che conquista: investimenti in Russia

Atlas Concorde

Intervista a Cristian Tebaldi, Deputy General Manager di Atlas Concorde Russia: potenzialità e opportunità del mercato russo

Bologna - 25 gennaio 2019 - Federica Catania

Fondata nel 1969, Atlas Concorde è un’azienda leader nel settore delle ceramiche. La raffinatezza del design italiano e le tecnologie sempre all’avanguardia sono le due caratteristiche che la distinguono. Per un’azienda sempre più internazionale, che rappresenta un punto di riferimento per il settore ceramico, Cersaie è l’evento imperdibile dell’anno. Durante i giorni della fiera, professionisti, designer, architetti, progettisti e aziende, provenienti da tutti e cinque i continenti, si incontrano per conoscere le novità del mercato e guardare al futuro. Cersaie rappresenta ogni anno un momento essenziale per lanciare nuovi progetti, tessere relazioni con futuri partner e clienti e soprattutto conoscere e soddisfare le nuove richieste del mercato.

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Cristian Tebaldi, il Deputy General Manager di Atlas Concorde Russia, in merito ai progetti futuri dell’azienda e agli investimenti nel territorio della Federazione Russa. 

Cersaie, l’evento che Confidustria Ceramica organizza tutti gli anni, è il punto di riferimento mondiale per il vostro settore. Come valutate la vostra esperienza all’interno della vostra manifestazione?

“Come da lei sostenuto, Cersaie è l’evento di riferimento per il settore. Per Atlas Concorde è un evento fondamentale per comunicare ai nostri partner e clienti le novità dei prodotti studiate e sviluppate per offrire al mercato progetti di design che si distinguono per il nostro Made in Italy”.

 

Atlas Concorde - Arredo Bagno

Atlas Concorde – Arredo Bagno

Per un’azienda in crescita, che valorizza il design italiano, esportare e investire all’estero è fondamentale. Considerando gli investimenti esteri, quanto è importante il mercato russo per la vostra azienda? E quali sono le opportunità di questo territorio per il mondo della ceramica?

“Il mercato russo è una realtà molto importante per la nostra azienda, rilevanza sostenuta dai nostri partner che, nonostante le turbolenze geopolitiche, continuano a sostenerci dandoci fiducia anno dopo anno permettendoci di usufruire delle opportunità che il mercato oggi offre”.

Riguardo all’apertura di stabilimenti produttivi direttamente in Russia, quali sono stati i riscontri positivi considerando il contesto macroeconomico della svalutazione del rublo?

“La conoscenza del mercato, la giusta capillarizzazione e la produzione in loco ci ha permesso di reagire in un contesto macroeconomico difficile. Difficoltà che persistono su un mercato condizionato da situazioni geopolitiche instabili che generano incertezza da parte degli investitori”.

Nel corso dei vostri investimenti nel territorio della Federazione Russa, siete stati agevolati e supportati dalle istituzioni locali?

“Non mi sono occupato direttamente delle relazioni con le istituzioni e autorità russe, ma sono a conoscenza  che tali rapporti sono positivi e portati avanti con il massimo spirito di collaborazione”.

Atlas Concorde -Showroom di Mosca

Atlas Concorde – Showroom di Mosca

Quali sono i vostri progetti per il futuro e le aspettative per il 2019 in merito all’export?

“I progetti per il futuro sono quelli di lavorare: lavorare per continuare ad offrire al mercato ciò che si aspetta da noi, investendo in termini di produzione, offrendo ai nostri clienti articoli sempre più performanti, come per esempio le lastre di grandi formati, e arricchendo costantemente la gamma dei prodotti offerti. Tali azioni ci permetteranno di essere più vicini ai nostri partner nel mondo andando a sfruttare al meglio le opportunità che il mercato genera”.

Nel corso degli anni, Atlas Concorde è stata in grado di creare una perfetta sintesi tra il know-how italiano e i gusti e le tendenze del mercato locale. La gamma di prodotti, presentati allo showroom nel cuore di Mosca, fonde insieme lo stile italiano e le suggestioni dello stile locale e rappresenta il simbolo dell’unione proficua e importante tra l’Italia e la Russia.

Articoli correlati

Cersaie 2018: il valore aggiunto del Made in Italy A due mesi dal termine della manifestazione si torna a parlare di Cersaie. Confermatasi anche nel 2018 appuntamento imperdibile per il mercato mondiale della ceramica e dell’arredo...
2017, un’ imperdibile Cersaie! Cersaie, la più grande e qualificata rassegna internazionale per i settori della ceramica e dell’arredobagno, in scena a Bologna dal 25 al 29 settembre 2017, si conferma come l’app...
CCIR e Reed Exhibitions La Camera di Commercio Italo-Russa, istituzione che da più di 51 anni opera per lo sviluppo dei rapporti economico-commerciali tra Italia e Russia, ha recentemente siglato un accor...
ENNIO BORDATO Ennio Bordato - Il Presidente di Aiutateci a Salvare i Bambini Onlus illustra i risultati ed i successi raggiunti dalla sua Associazione italiana che aiuta l'infanzia in difficoltà...
Network
×